POWER YOUR JOURNEY.

SyncDrive Motor Technologies

Nuovo motore Giant SyncDrive Pro, Powered by Yamaha

Giant ha recentemente presentato il suo nuovo motore, il SyncDrive Pro. Si tratta di una versione modificata del motore Yamaha PW-X, su cui sono stati fatti alcuni interventi software.

Quest’ultima creazione della casa taiwanese si aggiunge alla versione Life (orientato all’utilizzo urbano) e Sport (pensato per le eMTB).


Le analogie con Yamaha

Il nuovo motore Giant include tutti i miglioramenti hardware che ha ottenuto Yamaha, sia in termini di leggerezza (380 grammi in meno), che di volume (13% più compatto). Anche il fattore Q è stato ridotto grazie ai 128 mm di lunghezza del perno del movimento centrale, che ora è ISIS e non più quadrato.

Da un punto di vista meccanico il nuovo motore di Giant come anche il PW-X è dotato di una ruota libera con 4 cricchetti. Questa caratteristica rende la trazione più affidabile e consistente.









































Quali sono le differenze del SyncDrive Pro con il Yamaha PW-X?

Esternamente sono quindi identici ma le performance in condizioni estreme cambiano.

Il SyncDrive Pro mantiene infatti la potenza nominale a 250 Watt ma il livello massimo di assistenza, EXPW (Extra Power), è stato incrementato dal 320% al 360%. La coppia massima di 80 Nm viene erogata dopo soli 190 millisecondi, anche a cadenze di 120 pedalate al minuto senza le riduzioni progressive del PW-X.

















































A quale utilizzo è destinato il SyncDrive Pro?

La versione Pro non è da intendersi come un’evoluzione dello Yamaha Pw-X ma piuttosto come un’interpretazione estrema, che vuole soddisfare i bikers più esigenti, in termini di continuità di potenza nelle salite ripide e nei passaggi tecnici.